Cultura, genius loci e territorio

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Il genio locale è quel sapere diffuso che viene sintetizzato in un prodotto come evoluzione di millenni di pratica e di laboratori collettivi informali. Interagire con il territorio assorbendone gli aspetti culturali e restituendo benessere alla comunità è da sempre la dinamica che caratterizza lo sviluppo del Made in Italy e che può portare a un rafforzamento della capacità di offerta turistica, artigianale e industriale, attraverso un affinamento della narrazione del prodotto: capacità di valorizzare la specificità di un luogo attraverso il racconto dello specifico sapere di un territorio.

Il rilancio del tema del know how incorporato è essenziale: sapere e modi di operare che si posseggono senza avere la consapevolezza di possederli, per risalire all’anima dei mestieri ipotizzando forme di apprendimento basate sulla logica della contaminazione piuttosto che su quella del trasferimento dei contenuti.

È necessario rielaborare il concetto di digitalizzazione in funzione del senso che deve assumere il Made in Italy in un mondo globalizzato, ma anche del valore che attribuiamo al mondo in funzione della differenziazione e dell’unicità dei prodotti. Il tema aggancia anche le modalità con cui si possono riallacciare le problematiche sociali alle modalità di produzione e distribuzione della ricchezza per avviare un ragionamento sulle modalità con cui le comunità possano riattivare e valorizzare il proprio sapere generando nuove opportunità professionali, o inventando nuovi lavori, attraverso una formazione mirata in grado di occupare quei luoghi di generazione di mestieri rinnovati che recuperano e rielaborano il know how della tradizione rivitalizzando il ciclo di vita di prodotti destinati all’estinzione.

Programma

Ore 15,30 – Presentazione del position paper arricchito dei contributi derivanti dalle attività svolte nelle due settimane di Agorà.

Ore 16.30 – Discussione sul tema (interventi programmati in presenza e on line)

Ore 18,30 – Organizzazione delle proposte emerse per la condivisione e la razionalizzazione in termini di opzioni e priorità

Ore 19,30 – Conclusioni da parte degli esperti con identificazione dei punti e di forza e debolezza, dei problemi e delle proposte risolutive.

Iscriviti

Carrello